domenica 31 maggio 2015

Forte Montecchio Nord

Forte Montecchio Nord - Colico (Lecco)
Una fortezza scavata nella roccia che faceva parte della linea difensiva 'Cadorna' allestita dallo Stato Maggiore Italiano in vista della 1' Guerra Mondiale, per prevenire eventuali attacchi terrestri provenienti dallo Spluga o dallo Stelvio.
Tutto ancora in perfetto stato di conservazione






Un complesso molto conosciuto dagli stranieri, tant'è che ci siamo trovati in mezzo a Giapponesi, Tedeschi e Francesi in visita.
Non amo le vestigia di guerra anche se in verità da questo Forte non è mai stato sparato un solo colpo.
Mi è piaciuto però il manto della vegetazione spontanea che lo ricopre...



e l'ampia vista sul lago di Como e sulla valle circostante...


Ben visibile anche il colle che ospita l'altra postazione militare di Colico, il Forte di Fuentes...


Il Forte Montecchio Nord è una delle 6 Stelle del Lario.
Conosci le altre 5?
Eccole:
Forte di Fuentes
Abbazia di Piona
Orrido di Bellano
Villa Monastero
Castello di Vezio


venerdì 29 maggio 2015

Graffiti in Brianza

Mi piacciono i graffiti.
Mi piacciono quando non sono atti vandalici fatti al solo scopo di deturpare proprietà pubbliche o private.
In genere sono dipinti colorati e di grande impatto visivo, ma ne ho trovato uno che si differenzia da tutto ciò.
E' piccolo, sottotono e in bianco e nero...


provvisto di firma...


e disegnato ad altezza di bambino...


Credo che rappresenti Totoro, lo spirito buono della Natura.
Mi piace!

giovedì 28 maggio 2015

E dopo i fiori arrivano i frutti!

Dopo la bianca fioritura, ora l'Amelanchier lamarckii mi regala i suoi piccoli frutti.
Il loro sapore ricorda un po' quello dei mirtilli.


Ecco i diversi stadi di maturazione, dopo la caduta dei petali












Ogni ramo porta innumerevoli mazzetti di frutti.
I frutti dell'Amelanchier piacciono moltissimo ai merli, oltre che a noi, ma ce n'è a sufficienza per tutti.


mercoledì 27 maggio 2015

Una nuova clematide

E' nuova solo per il mio giardino perchè la Clematis 'Florida Plena' è una cultivar del 1835.
Clematide del gruppo 3 
Fiore doppio color bianco crema-verde
Fiorisce da inizio estate a fine autunno
Altezza 2-3 metri





Uno dei miei acquisti a Orticola 2015

martedì 26 maggio 2015

Dal Roseto di Monza: Immagini dell'evento

Venerdì 22 maggio nel Roseto di Monza.
51^ edizione dei Concorsi Internazionali per Rose Nuove.


La giuria al lavoro



Il padiglione allestito per il rinfresco


La colazione


Naturalmente rose anche per i decori floreali


Tra i presenti, Moritz Mantero, anima di Orticolario


Silvano Fumagalli (a destra) presidente dell'Associazione Italiana della Rosa, che continua l'impegno del padre Niso Fumagalli, fondatore del Roseto di Monza e iniziatore dei Concorsi


Sempre presente, una delegazione delle Crocerossine


L'aperitivo con ospiti, in attesa della premiazione


Si procede al taglio delle rose vincitrici per l'esposizione sul podio


Madrine della cerimonia le 'Rosa Girls', ovvero le ragazze che ogni anno contribuiscono all'organizzazione dell'evento


Anche i rappresentanti della stampa presenti all'evento partecipano come giurati per eleggere la 'Rosa dei Giornalisti'


Dopo 51 anni ora il Concorso si ferma: l'edizione 2016 verrà saltata.
Il Roseto ha bisogno di una pausa, il terreno verrà rinnovato e si studierà una nuova dispozione dell'area riservata alle rose rampicanti.
Prossimo appuntamento dunque nel 2017.

lunedì 25 maggio 2015

Dal Roseto di Monza: Le vincitrici 2015

51esima edizione dei Concorsi Internazionali per Rose Nuove.

Rosa dell'Anno - Categoria Hybrid Tea
1° premio
RT 07285 - Rosen Tantau


Rosa dell'Anno - Categoria Floribunde
1° Premio
'Scarlet Bonica' - Alain Meilland


Rosa dell'Anno - Categoria Shrub, Climber, Ground Cover, Miniature
EVEstri-08-5205-6 - Andrè Eve
Di sicuro è la rosa più appariscente ed è stata quella che ha ricevuto dai giudici il punteggio più alto tra tutte le rose in concorso



Rosa per l'Arredo Urbano
AM 301 - Alain Meilland



Le altre vincitrici:
La rosa italiana
La rosa profumata


sabato 23 maggio 2015

Dal Roseto di Monza: La rosa profumata 2015

Ai Concorsi Italiani per Rose Nuove il premio più importante va alla rosa profumata.
Quest'anno ha vinto una rosa del rosaista danese Poulsen.
E' una HT denominata 'Racquel O'




Quest'anno i maestri profumieri Philippe Sauvegrain e Maurizio Cerizza per descrivere le note olfattive della rosa vincitrice del Premio Regina Teodolinda non hanno fatto ricorso a similitudini floreali e fruttate e nemmeno all'ormai onnipresente nota di cassis.
Questa rosa ha semplicemente un intenso profumo di rosa con una punta di verbena.
Finalmente una rosa che sa di...rosa!
 

venerdì 22 maggio 2015

Dal Roseto di Monza: La più bella rosa italiana 2015

Rientro ora dal roseto di Monza, dove si è svolta la 51esima edizione dei Concorsi Internazionali per Rose Nuove.
Ecco le foto della più bella rosa italiana per l'anno 2015:




E' una floribunda di Barni non ancora denominata ma identificata col codice varietale BAR 7732.


Graptoveria

E' un ibrido, ottenuto dall'incrocio tra Graptopetalum e Echeveria.




Le rosette possono superare i 20 cm. di diametro!
Ecco il confronto con una rosetta di Graptopetalum paraguayense, uno dei suoi 'genitori'...




Ogni 'petalo' staccato dalla rosetta e appoggiato sul terriccio, radica in fretta e produce una nuova rosetta.


In fiore ora...